Tracce estratte esame di stato assistente sociale albo B novembre/dicembre 2015

Ciao!
In questo post ho raccolto le tracce relative alla prima prova scritta che sono state estratte nella sessione invernale 2015 dell’Esame di Stato assistente sociale albo B.
Questo post è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione di tutti i candidati che hanno condiviso le informazioni in loro possesso. Conoscere le tracce estratte nell’ultima sessione è molto utile per potersi esercitare e comprendere il livello di difficoltà dell’Esame di Stato. Consapevoli di quanto la circolazione di materiale e informazioni sia utile per tutti quando avrete superato l’esame non dimenticatevi dei vostri futuri colleghi che dovranno sostenerlo nelle sessioni successive e condividete, condividete, condividete! 

Sede Alessandria:

  • “Pregiudizi e stereotipi nelle rappresentazioni e nei comportamenti sociali nei confronti dell’immigrazione internazionale. Si delineino i meccanismi della discriminazione ed il ruolo che potrebbe avere l’assistente sociale.”
    Temi non estratti: mandato di controllo e autonomia e autodeterminazione dell’utente.

Sede Ancona:

  • “Obiettivi e modalità della visita domiciliare durante un’inchiesta sociale per conto dell’autorità giudiziaria.”

Sede L’aquila:

  • “La prevenzione.”

Sede Bari:

  • “Il candidato illustri le principali competenze tecniche e amministrative e le modalità di integrazione”

Sede Campobasso:

  • “La comunicazione nei suoi livelli, dimensioni, tecniche e metodi”

Sede Catanzaro:

  • “Il ruolo dell’assistente sociale nell’integrazione socio-sanitaria”

Sede Chieti:

  • “Lo strumento del colloquio nel servizio sociale.”

Sede Milano Cattolica:

  • “Il candidato spieghi l’articolo 6 del codice deontologico”

Sede Napoli Suor Orsola

  • “Il candidato esponga le sue riflessioni sul codice deontologico dell’assistente sociale: significato,implicazioni e criticità.”

 

Sede Palermo:

  • “Il procedimento metodologico nelle sue fasi”

Sede Perugia

  • “La visita domiciliare”

Sede Pisa:

  • “Il lavoro multidisciplinare”

Sede Roma Tre:

  • “Gli atteggiamenti professionali in relazione ai valori e ai principi del servizio sociale”

Sede Sassari:

  • “La funzione di aiuto e di controllo dell’ assistente sociale”

Sede Siena:

  • “La professione di assistente sociale e la funzione di controllo

 

Sede Torino:

  • “L’analisi della domanda come competenza professionale specifica del servizio sociale: la candidata ne illustri le componenti culturali, metodologiche e deontologiche e le possibili distorsioni nell’attuale sistema dei servizi”

A Venezia:

  • “Il processo d’aiuto con particolare attenzione alla fase dell’accoglienza e della valutazione”

Sede Verona:

  • “Il colloquio è uno degli strumenti principali nel lavoro dell’a.s.
    Il candidato ne descriva gli aspetti metodologici e gli approcci teorici applicativi.”

 

Buono studio a tutti/e!

dott.ssa Maria Mirabella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s